Charlo Magno, la contro storia

Santa Croce Foto Elisabeth

Ho pubblicato le mie ultime ricerche in Inglese.

Ormai sono letta nelle università americane.

Ci sono più cose importanti in questo libro, tra le altre la rappresentazione di Carlo Martello, nonno di Carlo Magno, con i suoi occhi azzurri, su un capitello della chiesa segreta di Santa Croce di Conti a Sassoferrato nelle Marche (è stato costruito un convento attorno alla chiesa per nasconderla o proteggerla). Si riconoscono gli attributi del grande generale. Il suo lungo braccio sembra dire: “Sono io questo bambino che è stato aggredito da un orso e l’ha ammazzato con un martello”. Questo è successo quando Carlo Martello era un bambino in Belgio. Il carnevale dell’orso nella piccola città di Landenne celebra ancora questo evento. In effetti, si vede accanto al bambino le spoglie di quello che è probabilmente un orso. Le scarpettine del bambino sono le stesse di quelle che si vedono ai piedi del personaggio adulto che si trova sulla facciata della collegiata di San Ginesio, sempre nelle Marche.

Un sinistro segreto

Ci hanno sempre detto che Carlo Magno (742-814), l’Imperatore Franco dell’Europa Occidentale e Centrale – attualmente considerato come il padre dell’Unione Europea – aveva la sua sede in Germania.
La famiglia non era di origine tedesca ma proveniva della Gallia Belgica. Nei secoli precedenti, erano probabilmente emigrati dalla Finlandia.
Il quartier generale del suo impero, la mitica Aquisgrana, sarebbe l’odierna città di Aachen in Germania.
Ben 1.500.000 turisti visitano Aachen ogni anno per vedere la tomba di Carlo Magno. Nonostante ciò la tomba ipogea (sotto terra) descritta nei testi in latino non è mai stata trovata.
Ma non è l’unica cosa che non è stata trovata. Ad Aachen, non ci sono reperti archeologici del suo palazzo o della sua capitale, la Nuova Roma. A parte qualche pietra romana, le testimonianze archeologiche più antiche risalgono al … 12° secolo!
Se chiedete a una guida dove si trovava il palazzo di Carlo Magno, vi risponderà che i suoi resti sono inglobati nelle fondamenta del Municipio gotico, edificato nel XIV secolo. Questa costruzione si trova dall’altro lato di una lunga piazza, troppo lontano perché la cattedrale potesse essere collegata al palazzo attraverso un corridoio di legno sopraelevato, come era effettivamente all’epoca dei Carolingi. L’Imperatore Carlo III Il Grosso, dato il suo peso eccessivo, ne sfondò il pavimento.
Invece di una cappella carolingia, ci presentano una cattedrale gotica.
Neanche la prima cappella fatta costruire dal padre di Carlo Magno, Pipino il Breve, è stata ritrovata.
Dove si trovano i campi militari franchi: il campo permanente (campo lungo) e il campo di maggio dove l’esercito di Carlo Magno si riuniva per le campagne annuali?
Dove sono i mausolei dei membri della sua famiglia?
Hanno lasciato i carolingi la loro traccia sul territorio tedesco? No. I toponimi sono muti.
Mi sono imbattuta per caso in un ENORME segreto.
I secoli del Medio Evo sono spesso chiamati « i secoli bui » perché molti elementi non quadrano. Ho scritto un libro che si chiama “Carlo Magno la contro storia”. Racconto come sono arrivata a scoprirne il perché, dell’eccellente ragione di tutto ciò: la nostra storia è stata riscritta per soddisfare interessi precisi che non sono certamente la Verità Storica.

Il mio libro è pubblicato in Italia dall’editore Albatros Il Filo:
http://www.ilfiloonline.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=274457578&category_id=18&option=com_virtuemart&Itemid=239&vmcchk=1

E’ anche stato pubblicato in Francia dall’editore Edilivre
http://www.edilivre.com/catalog/product/view/id/381781/s/charlemagne-la-contre-histoire-elisabeth-de-moreau-d-an/

Per vedere il video completo della conferenza del 14 novembre 2013 al Rotary Club dei Castelli Romani andare sui link seguenti:

http://www.rotarycastelliromani.it/

http://www.rotarycastelliromani.it/wordpress/wp-content/uploads/2013/11/CarloMagno1.mov

http://www.rotarycastelliromani.it/wordpress/wp-content/uploads/2013/11/CarloMagno2.mov

http://www.rotarycastelliromani.it/wordpress/wp-content/uploads/2013/11/CarloMagno3.mov

cop_carlo bisbis

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s